Disturbi del sonno. Quali sono i rimedi?

I disturbi del sonno
 

Il Sonno Come l’alimentazione e la riproduzione, il Sonno è una funzione indispensabile per tutti gli esseri viventi ed è indubbio che durante il sonno avvengono eventi importanti dal punto di vista biologico quale il ristoro delle forze, delle energie fisiche, mentali ed anche una serie di meccanismi a livello del sistema nervoso come ad esempio la codificazione dei dati acquisiti nella parte mnemonica durante la veglia e l'eliminazione di quelli in eccesso. Un buon riposo notturno è fondamentale per la salute ed è anche per questo che molti di noi si girano e rigirano nel letto, o guardano continuamente l’orologio, quando non riescono a dormire per una notte o due. Per alcune persone invece una notte insonne è la norma: più di 40 milioni di americani soffrono di disturbi del sonno cronici ed altri 20 milioni ne soffrono occasionalmente.   I Disturbi del sonno La privazione del sonno negli umani provoca sonnolenza, senso di fatica, irritabilità progressivamente più intensa, parliamo in questo caso quindi di disturbi del sonno. Il campanello d'allarme che può ricondurre alla presenza di un disturbo del sonno è la percezione da parte dell'individuo di un sonno qualitativamente e/o quantitativamente insufficiente e/o insoddisfacente. I disturbi del sonno sono diventati un serio problema medico, psicologico e ad elevata incidenza sulla popolazione mondiale. La durata “normale” del sonno varia considerevolmente da persona a persona, cosicché alcuni soggetti necessitano di dormire poco (dormitori brevi), mentre altri richiedono una quantità di sonno maggiore della media (dormitori lunghi); inoltre esse possono cambiare secondo l'età e/o la presenza di fattori soggettivi come forti stati di preoccupazione, problemi socio-familiari o di fattori esterni, come ad esempio svolgere un lavoro stressante o di forte responsabilità oppure dormire in un luogo percepito come pericoloso o comunque inospitale. Si definiscono disturbi del sonno le dissonnie, ovvero insonniaipersonnianarcolessia, le quali sono caratterizzate da anomalie della quantità, della qualità o del ritmo del sonno; le parasonnie, ovvero sonnambulismodisturbo da terrore nel sonno, sonniloquio (parlare nel sonno)e bruxismo (digrignare i denti durante il sonno), caratterizzate invece da comportamenti anomali o da eventi fisiopatologici che si verificano durante il sonno, durante specifici stadi del sonno o nei passaggi sonno-veglia. Un sonno insufficiente può determinare molti altri rischi quali scarsi risultati al lavoro o a scuola, aumentare il rischio di infortuni e di problemi di salute come malattie cardiache: insufficienza cardiaca, battito cardiaco irregolare, infarto, ictus, ipertensione e diabete. Inoltre alcuni ricercatori sostengono che gli adulti che dormono meno di sei ore a notte sono esposti al 50% di probabilità in più di diventare obesi rispetto a quelli che dormono sette-otto ore a notte.   Cura      Avere un buon sonno è quindi indispensabile. Qui di seguito vi sono alcune regole per poter cercare di ottenere un suo miglioramento qualitativo e quantitativo: - Fate in modo che una buona notte di sonno sia per voi una priorità. Cercate di dormire ininterrottamente dalle sette alle nove ore a notte: - Andare a dormire ed alzarsi allo stesso orario, sia nei giorni feriali, che nel week-end; - Se durante la notte siamo riusciti a dormire poco e/o male, non cercare di recuperare il sonno dormendo di più la mattina e, allo stesso modo, non cercare di fare sonnellini diurni; - Se il sonno non arriva, non rimanere a letto, ma piuttosto alzarsi e dedicarsi a qualcosa di rilassante per favorirlo; - La sera cenare con alimenti leggeri, e non eccedere con le bevande alcoliche, caffeina e/o tabacco; - Coricarsi su un letto ed un cuscino confortevoli; - Fate esercizio fisico. Un regolare esercizio fisico vi aiuterà a dormire meglio, ma limitate gli allenamenti al mattino e al pomeriggio. - Parlate con il vostro medico se avete ancora problemi ad addormentarvi. Potrebbe essere necessaria una prescrizione medica oppure un rimedio per dormire a base di erbe.

 

Commenti (0 commenti)

Scrivi un commento

Nome

Cognome

Nickname *

Email *

Commenta *

Autore

Frank Buio

Ciao mi presento sono l'autore di questo post

Articoli Correlati

Benefici acquagym: la ginnastica in acqua

Pubblicato il: 10-12-2018

Scritto da: Frank Buio

Integratori multivitaminici per l'organismo

Pubblicato il: 07-12-2018

Scritto da: Frank Buio

Integratori proteici: le proteine in pillole

Pubblicato il: 07-12-2018

Scritto da: Frank Buio