integratori di aminoacidi: mattoni delle proteine

Integratori di Aminoacidi
 
Vedi anche Integratori Alimentari: cosa sono?

Gli integratori di aminoacidi servono per reintegrare il livello di queste sostanze nel nostro organismo.
Gli aminoacidi quindi rappresentano i mattoni delle proteine e, in quanto tali, compongono gli elementi costitutivi di queste ultime.

Questi composti chimici hanno un basso peso molecolare, ed hanno la caratteristica di avere al loro interno un gruppo aminico ed uno organico. Gli aminoacidi inoltre hanno la proprietà di potersi legare tra di loro attraverso un legame che viene anche chiamato peptidico.

Queste sostanze in genere vengono immesse in un corpo umano tramite l'alimentazione. Gli aminoacidi, dopo essere passati nello stomaco, vengono assimilati dall'apparato digerente e sono in grado dunque di svolgere delle funzioni fondamentali per l'organismo.

Queste sostanze intervengono nel processo di sintesi proteica, che è necessaria per apportare un rinnovamento nell'organismo umano, inoltre soprattutto gli aminoacidi ramificati producono energia.

Gli aminoacidi, che vengono assimilati dall'organismo attraverso il cibo, vengono detti essenziali e sono ad esempio la lisina, la metiotina, e la leucocina. Quelli non essenziali invece vengono direttamente prodotti dal nostro corpo, in base ai suoi bisogni e sono la cisteina, la serina e la glicina.

Gli aminoacidi allora, soprattutto quelli ramificati, sono essenziali nel processo di costruzione della fibra muscolare e nella produzione dell'energia, nel momento in cui ci si sottopone ad un groppo sforzo fisico.

In condizioni normali, come abbiamo già detto in precedenza, il fabbisogno di queste sostanze viene regolato attraverso un regime alimentare corretto ed equilibrato. Assumendo pasta, legumi e cibi proteici non grassi, come il pesce azzurro e il pollo, possiamo stare certi che gli aminoacidi siano presenti in maniera normale nel nostro organismo, anche nei periodi in cui ci stiamo allenando in maniera intensa.

Tuttavia, se con l'alimentazione non si riesce ad avere dei livelli accettabili di aminoacidi nel nostro corpo, quando svolgiamo un'attività fisica di resistenza e molto usurante è opportuno far ricorso durante la giornata agli integratori.

Un allenamento intenso infatti può creare una diminuzione dell'azoto a livello muscolare. Questo processo è determinato dal fatto che gli aminoacidi vengono utilizzati per produrre energia.

Per poter avere un reintegro di queste sostanze, si possono comprare appunto gli integratori a base di aminoacidi. Questi prodotti svolgono la loro azione nelle 24 ore, o nelle 48 ore successive alla loro immissione nell'organismo.

Gli integratori di aminoacidi dunque riescono ad avviare in maniera rapida la sintesi proteica utile ai muscoli. Inoltre, sono in grado di ricostruire le riserve di glicogeno. Queste ultime servono per poter fronteggiare le situazioni in cui il nostro corpo spende energia a causa di un allenamento fisico.

Gli integratori di aminoacidi svolgono allora delle funzioni assolutamente importanti. L'integratore dell'asparagina ad esempio è in grado di apportare un miglioramento considerevole in alcune funzionalità del nostro cervello, come quelle dell'apprendimento e della memoria. Quello dell'arginina invece, oltre a causare un aumento della massa muscolare, rinforza le nostre difese immunitarie.

La carnitina poi riesce a combattere i disturbi che in genere colpiscono l'apparato cardiovascolare, e a contrastare i fastidiosissimi fenomeni dell'obesità.

Gli integratori di aminoacidi della prolina e della cisteina inoltre fungono da ottimo rinforzante per i capelli e riescono a proteggere la nostra epidermide dai processi di invecchiamento precoce.

La Tirosina è in grado di migliorare il funzionamento della tiroide e di prevenire la comparsa di ansia e depressione.
E' importante, quando necessario, anche l'assunzione degli integratori degli amminoacidi ramificati, detti anche BCCA, e della creatina. I primi aiutano il nostro corpo nel corso di uno sforzo fisico a produrre energia, in aggiunta apportano dei miglioramenti alla sensibilità dell'insulina, producono un meccanismo di rigenerazione che interessa il fegato, e proteggono il nostro cervello.

L'assunzione di creatina poi è raccomandata in ambito sportivo, perchè questo aminoacido aumenta le capacità anaerobiche di chi si sottopone ad attività fisica, e facilita il trasporto dei lipidi nella zona del mitocondrio.

E' assolutamente importante assumere dunque gli integratori degli aminoacidi, nel momento in cui c'è una carenza di queste sostanze. Una mancanza anche di un solo aminoacido può infatti impedire agli altri di portare a termine in maniera adeguata la sintesi proteica. Se questo processo non si svolge adeguatamente allora ci possono essere delle serie conseguenze per la salute dell'uomo.

Quest'ultimo potrebbe ad esempio avere un abbassamento delle difese immunitarie, o perdere la concentrazione o la memoria. In più una persona potrebbe avere un calo di peso, o subire una perdita del tono muscolare.
Gli aminoacidi svolgono dunque delle funzioni fondamentali per il corretto funzionamento del nostro corpo. Perciò, gli integratori sono necessari, quando non è possibile garantire con una dieta equilibrata un giusto apporto fisiologico di queste sostanze.

Gli integratori di aminoacidi, se assunti sotto uno stretto controllo medico, difficilmente potranno costituire un rischio per l'organismo.
Si deve quindi stare attenti a seguire le indicazioni del proprio dottore, e non assumere quantità eccessive di questi prodotti. Se infatti una persona assume delle dosi sbagliate di integratori a base di aminoacidi, innanzitutto ci potrebbero essere dei gravi danni per i reni e il fegato.

Gli individui, che sono affetti da serie patologie renali, devono ridurre in maniera considerevole il consumo di proteine, e quindi per questi ultimi gli integratori di aminoacidi sarebbero sconsigliati, in quanto il rene sarebbe costretto a fare un grande lavoro per poter eliminare le scorie.

Anche le persone che soffrono di problemi al fegato, quali le epatiti o le cirrosi, devono assolutamente ridurre l'assunzione di proteine e aminoacidi. Tutto questo perchè, in tali situazioni, il fegato non riesce a metabolizzare queste sostanze nella maniera giusta.

Gli integratori di aminoacidi vanno presi al bisogno e con delle precise dosi, stabilite dal medico. Se si immettono in maniera corretta nel nostro organismo queste sostanze, si potrà allora promuovere la crescita e la riparazione dei tessuti muscolari, preservare in maniera ottimale la salute delle ossa, prevenire le malattie che colpiscono il cervello, e stimolare un corretto funzionamento del sistema nervoso.

Per finire, si potrà favorire la crescita dei muscoli, avere una cute più morbida e tonica, e scongiurare pure la comparsa dei fenomeni di carabolismo.

 

Commenti (0 commenti)

Scrivi un commento

Nome

Cognome

Nickname *

Email *

Commenta *

Autore

Frank Buio

Ciao mi presento sono l'autore di questo post

Articoli Correlati

Benefici acquagym: la ginnastica in acqua

Pubblicato il: 10-12-2018

Scritto da: Frank Buio

Integratori multivitaminici per l'organismo

Pubblicato il: 07-12-2018

Scritto da: Frank Buio

Integratori proteici: le proteine in pillole

Pubblicato il: 07-12-2018

Scritto da: Frank Buio