Pubblicato il: 14/10/2019
Aggiornato il: 12/12/2019

Scritto da:

La colazione, lo si sa, è il momento “alimentare” più importante della giornata, il pasto principale che dà la giusta carica per affrontare la routine della vita quotidiana. Ma la colazione è anche un momento da dedicare a se stessi per assaporare ciò che più ci piace.

Sulle tavole di tutto il mondo è ormai arrivato il vegan, da molti considerato un vero e proprio stile alimentare per mangiare in modo sano e salutare. Ma qual è la colazione di chi ha scelto di essere vegano? Magari non lo si pensa, ma è gustosa e ricca, ideale per fare il pieno di energie per affrontare la giornata e donare benessere e salute all’organismo.

Alimenti vegani: quali sono?

In generale, alcuni dei cibi che si consumano per la tradizionale colazione all’italiana sono proprio vegani a partire dai più classici cereali fino alle fette biscottate con marmellata.

Apparecchiare per una colazione vegana che sia ricca di gusto è veramente molto semplice: si potrà optare per latte di soia, di mandorla o, ancora di riso, avena e cocco ottime e benefiche alternative vegetali al pesante latte prodotto da animali che si digerisce anche difficilmente.

Ma non è finita qui: la stessa cosa vale per lo yogurt che può essere consumato nella sua variante vegana e magari accompagnato da bibite alle noci, nocciole e così via. Chiaramente, la classica colazione dolce è fatta anche di torte, brioche che il più delle volte contengono latte, uova e burro.

Mangiare vegano, in ogni caso, non richiede alcuna rinuncia perché in commercio si trovano tranquillamente dolci confezionati adatti a chi segue questo stile alimentare ma, il bello della colazione vegan è che si possono preparare in casa tantissime cose, ricorrendo all’impiego di farina integrale o senza glutine e ad una serie di sostituti dello zucchero che rende i preparati dolci sì ma anche leggeri ed ipocalorici.

Colazione vegana: le proposte di menu

A dimostrazione che la colazione vegana è veramente completa anche per chi non è vegano, lanciamo una sfida: provatela! Ha solo una controindicazione: non saprete più rinunciare al suo gusto!

Fate sorridere la flora intestinale e gli altri organi e cominciate ad “aprire lo stomaco” con uno/due bicchieri di acqua - possibile te tiepida – da bere a digiuno per stimolare le funzioni vitali dell’organismo.

  1. Dolce: i più golosi potranno optare per una colazione vegan che includa uno yogurt di soia da accompagnare con una spremuta di frutta e delle fette biscottate integrali sulle quali spalmare una delle tante creme vegetali, compresa quella eccezionale alle nocciole.
  2. Calorie a colazione: per chi ha necessità di un fabbisogno calorico elevato, per una colazione perfetta e completamente vegana, sarà previsto un bicchiere del latte vegetale che si preferisce da abbinare ad una manciata di fiocchi d’avena. La colazione calorica lascia spazio anche alla frutta in tavola, compresa quella secca che regala energia e vitalità. Sarà bene, quindi, scegliere un frutto salutare ed in aggiunta sono sempre gradite mandorle, nocciole ed anche semi di lino che favoriscono la digestione.
  3. Le proteine sono servite: molto amata dagli sportivi, è la colazione vegana proteica che, ideale soprattutto quando precede un allenamento. Al solito ed immancabile latte vegetale, si abbinano sia cereali integrali sia gli ottimi semi di lino, di chia e la frutta secca. Il pieno di proteine lo si fa anche aggiungendo una porzione di frutti rossi abbinati anche ad uno yogurt vegetale.

 

  1. Il gusto dell’integrale: per la colazione vegana si può preferire tutto il gusto dell’integrale, privilegiando per lo più pani di semi o di segale, da consumare con una confettura light e da abbinare a ciò che più piace.
  2. Energia e gusto: per i vegani che vogliono fare il pieno di energia, la colazione serve sempre frutta secca, semi vari, latte e yogurt vegetali, fette biscottate integrali con marmellate e … uno straordinario frullato di verdura e frutta, a seconda dei propri gusti che potrà essere replicato anche per pranzo per mantenersi leggeri e vitali.
  3. Toast: la colazione vegana risulta anche particolarmente creativa e, per gustarla senza alimenti che siano derivati animali, spesso si ricorre a novità alimentari. Ed allora, tutti vorranno provare il toast realizzato con la polpa del benefico avocado. I vegani non rinunciano certo ai dolci e molti preparano addirittura la nutella fatta in casa evitando ingredienti di origine animale.
  4. Smoothie bowl: novità assoluta del momento è questo particolare frullato che si può preparare con latte e yogurt di origine vegetale, arricchito da datteri, banana ed altra frutta scelta in base ai propri personali gusti.  Rispetto al classico frullato, questo smoothie bowl è più denso ed anche più energetico perché prevede l’aggiunta anche di pezzi di frutta fresca e secca, cereali ed i semi tanto amati dai vegani.

Queste sette proposte sono chiaramente quelle più comuni, ma l’alimentazione vegana è ancora più varia e gustosa ed in base a ciò che si preferisce può essere preparata veramente una colazione eccezionale. Buon appetito!

 

Commenti (0 commenti)

Scrivi un commento

Nome

Cognome

Nickname *

Email *

Commenta *

Articoli Correlati